AcroYoga: l’acrobazia che incontra lo yoga

L' «Acrobatic-yoga»è una disciplina che , inventata dieci anni fa tra il Canada e la Florida, nasce dalla fusione tra lo yoga, l'acrobazia soft e il massaggio thailandese.

L’Acrobatic-yoga è una disciplina che, inventata dieci anni fa tra il Canada e la Florida, nasce dalla fusione tra lo yoga, l’acrobazia soft e il massaggio thailandese.

L’AcroYoga si pratica in piccoli gruppi di tre persone, ognuna delle quali svolge un ruolo importante per garantire l’equilibrio e la riuscita della posizione. C’è, infatti, la “Base” che sorregge il partner, il “Flyer” che rimane in equilibrio in aria quasi come se stesse in volo, e lo “Spotter” che è colui che si occupa di garantire la sicurezza della coppia. Questo lavoro di gruppo stimola lo sviluppo non solo dell’equilibrio, fisico e spirituale, ma anche di un grande fiducia che deve sussistere tra i componenti.

Questa disciplina, seppur possa sembrare difficile, è adatta a tutti, anche a chi non ha delle grandi basi di Yoga. Gli ingredienti fondamentali da possedere per iniziare sono la volontà, l’abbandono delle tensioni  e la voglia di entrare in sintonia con l’ “altro”. Inoltre, tra i benefici da non trascurare c’è l’effetto curativo per la colonna vertebrale: chi ha qualche dolorino alla schiena potrà constatarne gli effetti positivi.

Il numero degli appassionati in Italia è in crescita e non sono pochi i festival in cui gruppi di acroyoga si esibiscono per far conoscere questa nuova disciplina al pubblico italiano, che rimane spesso affascinato e catturato dalle posizioni impressionanti.

Se sei interessato a unirti ai gruppi ufficiali di AcroYoga puoi trovare quello della tua città cliccando qui e potrai, inoltre, iscriverti a vari corsi e seminari.

 Immagine con licenza (CC BY 2.0) di oskar3
Commenta