Trikonasana: posizione del triangolo esteso

Trikonasana: posizione del triangolo esteso

Come notiamo dalla radice della parola stessa “Trikona”, il termine indiano Trikonasana (posizione del triangolo esteso) fa riferimento ai tre angoli che creiamo con il nostro corpo riproducendo questa posizione yoga.

BENEFICI

I benefici di questa semplice posizione yoga sono molteplici: allungare e rafforzare cosce, ginocchia, spalle, torace e colonna vertebrale; stimolare gli organi addominali; ridurre lo stress; migliorare la digestione ed alleviare i dolori alla schiena, in particolare durante la gravidanza.

PROCEDIMENTO

1) Stai in piedi e mettiti in posizione Tadasana. Espira ed allontana i piedi, posizionandoli ad una distanza di circa un metro l’uno dall’altro. Alza le braccia in senso parallelo al pavimento e allontanale dai fianchi con forza, mantenendo le scapole allargate e i palmi rivolti verso terra.

2) Ruota leggermente il piede sinistro verso destra e quello destro verso destra di 90 gradi circa. Allinea il tallone destro con quello sinistro e blocca le cosce. Gira la coscia destra verso l’esterno e prova ad allineare anche la rotula e la caviglia destra.

3) Adesso, espira e piega il busto verso destra sopra la gamba destra, distenditi dall’ articolazione dell’anca e non dalla vita. Blocca il movimento rafforzando la gamba sinistra e facendo pressione sulla parte esterna del tallone sul pavimento. Gira il busto verso sinistra e mantieni i due lati distesi. Lascia che l’anca sinistra si muova un poco in avanti e allunga il coccige verso il tallone del piede posizionato più indietro.

4) Poggia la mano destra sullo stinco, sulla caviglia o sul pavimento all’esterno del piede destro, o in qualsiasi posto sia possibile posizionarla, facendo attenzione a non distorcere i lati del busto. Distendi il braccio sinistro verso il soffitto, allineando la parte superiore delle spalle. Gira la testa verso sinistra e fissa con gli occhi il pollice sinistro.

5) Cerca di mantenere la posizione dai 30 ai 60 secondi. Cambia piede e ripeti nuovamente la posizione per la stessa durata.

Immagine con licenza CC BY 2.0 di Nicholas A. Tonelli
Commenta